Nodo alla parte bassa della schiena e fa male

Mal di Schiena e Fascia Lombare: Migliori esercizi e rimedi contro il dolore da lombalgia e sciatica

Esercizio per il trattamento di ernie della colonna vertebrale da Dikulja

Che tu debba sollevare pesi per vivere o stare seduto otto ore al giorno davanti al computer, sei comunque soggetto a sviluppare quelli che comunemente vengono chiamati 'nodi' alla schiena. Noti anche come "trigger points" "punti grilletto", nei nodo alla parte bassa della schiena e fa male si accumula la tensionesi formano quando i tessuti muscolari non riescono a rilassarsi. Normalmente si trovano nel muscolo trapezio, che si estende dalla base del cranio, correndo lungo la schiena e lateralmente verso le spalle.

Per creare questo articolo, 28 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Ci sono 28 riferimenti citati in questo articolo, che puoi trovare in fondo alla pagina. Metodo 1. Individua il nodo. La maggior parte dei nodi si sviluppa nella zona superiore della schiena e delle spalle.

Questa caratteristica ti suggerisce che si tratta di un "trigger point". Al contrario i cosiddetti "tender spots" letteralmente "punti delicati"di solito, non proiettano dolore in altre zone del corpo. Massaggia il nodo applicando pressione sull'area in cui si estende. Strofina delicatamente lungo la sua estensione, facendo movimenti circolari con la punta delle dita.

Esercita una leggera pressione, ma non tanto da farti male. Applica una pressione decisa, tenendo il dito per circa un minuto. Aiutati con una pallina da tennis. Puoi appoggiarti contro il muro oppure sdraiarti a terra. In entrambi i casi, sistema la pallina fra il corpo e la superficie. Allineala sopra al punto in cui avverti una maggiore tensione. Dovresti sentire un certo fastidio all'inizio che si attenua man mano che continui a esercitare pressione. Fai delle pause se ne senti il bisogno.

All'inizio ti sarà difficile mantenere la posizione per più di qualche secondo. Puoi utilizzare altri tipi di palline, sebbene ci sia il rischio che quelle più dure, come le palle di gomma del racquetball, esercitino una pressione nodo alla parte bassa della schiena e fa male, almeno in un primo momento. Procurati un rullo di schiuma il cosiddetto foam roller. Si tratta di un tubo di lattice che, pur funzionando come la pallina da tennis, agisce su una zona più ampia.

Di solito, è lungo all'incirca 3 m e lo spessore è simile a quello dei tubi galleggianti usati in piscina. Vai piano all'inizio. Saranno sufficienti secondi su un nodo prima di passare a quello successivo. Metti il rullo di schiuma a terra in posizione orizzontale. Stenditi perpendicolarmente al tubo. Trova il punto indolenzito e rotola lentamente sopra. Non utilizzare questo attrezzo per più di 3 minuti alla volta.

Aiutati con un strumento per raggiungere il punto indolenzito. Usando un ombrello con il manico curvo o un attrezzo appositamente progettato per massaggiare la schiena, come il "Body Back Buddy", potrai spingerti fin sopra le zone più difficili da raggiungere. Se il nodo è sulla spalla, è sufficiente posizionare la parte finale del manico sul nodo. Proprio come con la pallina da tennis, mantienilo sul punto indolenzito finché il nodo non si scioglie.

Metodo 2. Fai esercizi di stretching per allungare i muscoli. Prova i seguenti esercizi:. Esegui l'elevazione delle spalle. Siediti su una sedia, preferibilmente con la schiena dritta. Puoi sederti a terra o stare in piedi, ma assicurati di mantenere una buona postura. Solleva le spalle fino alle orecchie. Ruotale in avanti e poi verso il basso in senso orario. Ripeti l'esercizio nella direzione opposta: in alto, indietro, verso il basso in senso antiorario.

Esegui ripetizioni, più volte al giorno. Allunga le spalle muovendo i gomiti. Questo esercizio favorisce la circolazione del sangue nella zona delle scapole, dove sovente si sviluppano i nodi. Inizia mettendo le mani sulle spalle con il palmo rivolto verso il basso. La mano destra va sulla spalla destra, mentre quella sinistra nodo alla parte bassa della schiena e fa male spalla sinistra.

Unisci i gomiti sollevati, tenendo le mani sulle spalle. Dovresti avvertire una certa tensione nelle spalle e nella zona alta della schiena.

Mantieni questa posizione per secondi, facendo respiri profondi, anche quando tendi i muscoli. Dopodiché rilassati. Ripeti questo esercizio più volte nell'arco della giornata. Comprimi le spalle. Siediti o stai in piedi con le braccia lungo i fianchi. Avvicina le scapole tra loro, comprimendole. Mantieni questa pressione per alcuni secondi e poi rilassati. Ripeti più volte nell'arco della giornata. Immagina che una corda tiri le scapole indietro e verso il basso.

Non basta nodo alla parte bassa della schiena e fa male il petto, facendolo sporgere in avanti. Tendi la spalla con l'altro braccio. Questo esercizio ti aiuterà ad allungare e rilasciare la tensione nelle spalle. Tendilo in questa posizione più che puoi. Mantieni la tensione per 30 secondi, dopodiché rilassati. Ripeti l'esercizio con l'altro braccio. Prova a nodo alla parte bassa della schiena e fa male oscillando. Siediti sul pavimento con le gambe al petto. Tienile e oscilla avanti e indietro per allungare la parte bassa della schiena.

Esegui l'esercizio delle ginocchia al petto. Ti aiuterà ad attenuare la tensione nella regione lombare. Se provoca ulteriore mal di schiena, non farlo. Puoi usare un tappetino per lo yoga per stare più comodo. Piega le ginocchia, mantenendo nodo alla parte bassa della schiena e fa male piante dei piedi sul pavimento. Afferra un ginocchio con le mani e portalo al petto. Cerca di tenere la parte bassa della schiena aderente al suolo durante l'esercizio.

Resta in questa posizione per secondi, dopodiché rilassati. Ripeti nodo alla parte bassa della schiena e fa male movimento con l'altra gamba.

Fai ripetizioni con ogni gamba. Sfrutta alcuni movimenti del pilates. Gli esercizi di pilates possono aiutarti ad allungare i muscoli contratti della schiena che causano i nodi. Una particolare combinazione di movimenti va dalla posizione della preghiera a quella del gatto e del cammello, ed è molto utile per alleviare la tensione muscolare.

Inizia stando a quattro zampe. Inspira e poggiati indietro sui talloni mentre espiri. Allunga le braccia di fronte a te e abbassa la testa verso il pavimento. Questa è la posizione della preghiera. Dovresti sentire una certa tensione nella parte bassa della schiena.

Ritorna carponi, inspirando. Inarca la schiena verso il soffitto. Piega la testa e contrai i muscoli addominali. Questa è la posizione del gatto. Dovresti avvertire una certa tensione attraverso i muscoli della schiena.

Espira e inarca la schiena verso il pavimento, sollevando i fianchi e il mento verso il soffitto. Questa è la posizione del cammello. Dovresti sentire che la parte superiore della schiena si allunga. Ritorna nella posizione della preghiera. Ripeti questa sequenza di movimenti per 5 volte. Intreccia le mani e allungale davanti a te. Tieni i gomiti dritto e inarca la schiena.