Conseguenze di instabilità della colonna vertebrale cervicale

CERVICALE e LOMBARE - Esercizio per il recupero delle lordosi

Il dolore e sensazione di bruciore nella parte destra del collo

Una vertebra è costituita anteriormente dal corpo, di forma circa cilindrica, e posteriormente dagli archi vertebrali che circoscrivono il canale vertebrale. Gli archi sono costituiti dai peduncoli, che conseguenze di instabilità della colonna vertebrale cervicale collegano anteriormente col corpo, dai processi trasversi lateralmente e posteriormente dal processo spinoso. Alla radice dei due processi trasversi ci sono le due faccette articolari superiori e le due inferiori che si articolano con le rispettive faccette delle vertebre superiori e inferiori.

Abbiamo 3 conseguenze di instabilità della colonna vertebrale cervicale principali di spondilolistesi :. Il disco intervertebrale viene inevitabilmente coinvolto; infatti, non più protetto dalle strutture posteriori, è costretto ad assorbire sovraccarichi funzionali eccedenti le sue caratteristiche e subisce, quindi, un processo degenerativo che comporta riduzione del suo spessore e possibile protrusione posteriore con aggravamento della spondilolistesi e della sintomatologia dolorosa.

I muscoli delle docce paravertebrali vanno incontro a ipertrofia in seguito alle maggiori forze di carico che subiscono. Nella forma degenerativa, invece, è molto più frequente la claudicatio neurogena da stenosi del canale. I pazienti spesso notano un aggravamento del dolore durante i passaggi posturali dalla posizione seduta a quella eretta.

Talora la marcia è in punta e a ginocchia flesse. La maggior parte dei pazienti affetti da spondilolistesi possono essere trattati conservativamente. Lo scopo del trattamento conservativo della spondilosistesi è quello di rinforzare la muscolatura del tronco per ridare stabilità alla colonna, rieducare il paziente a mantenere una postura adeguata. Regredita la fase acuta si insegnerà al paziente ad eseguire esercizi isometrici per i muscoli del tronco, specialmente la muscolatura addominale, conseguenze di instabilità della colonna vertebrale cervicale respiratoria ed esercizi attivi per la muscolatura degli arti superiori.

Vorrei sapere una risposta su esito di rx rachide lombo sacrale di mio papà età Scivolamento anteriore di L5 su S1, con possibile spondilolisi istmica. Parziale cedimento del corpo di L3 in sede di limitante somatica superiore. Diffusa osteoporosi. Discopatia L5-S1. Grazie Riccardo, Aspetto se possibile una risposta. Gentile Riccardo, conseguenze di instabilità della colonna vertebrale cervicale spondilolistesi, di cui non ha indicato il grado, è spesso asintomatica, soprattutto se associata a spondilolisi istmica.

In presenza di sintomi, consiglio visita fisiatrica per inquadramento e terapia del caso. Il cedimento somatico di L3 e il riscontro radiologico di osteoporosi sono meritevoli di approndimento mediante densimetria ossea MOC femorale e vertebrale, esami ematochimici di metabolismo osseo e successiva valutazione medica per eventuale terapia specifica supplementazione vitaminica D se carenza, terapia antiriassorbitiva se elevato turnover osseo. Per indicazione a un approccio conservativo le consiglio di sottoporsi a una visita specialistica Fisiatrica.

Buongiorno, sono una donna di 45 anni, alta cm con peso di 65 kg. Ho avuto 2 figli, a 39 e 41 anni, con felici gravidanze e parto naturale. La situazione si è normalizzata in seguito a trattamenti di osteopatia. In quel periodo ho fatto:. RX rachide lombo-sacrale, da cui risulta: lordosi accentuata, alterazioni spondilosiche, restringimento spazio L5-S1. Il tutto resistente a trattamenti osteopatici e a somministrazione di antinfiammatori e di miorilassanti.

Allora ho effettuato:. RMN lombo-sacrale, da cui risulta: -discopatia L5-S1 con piccola ernia discale protrusione discale-ernia discale a livello L4-L5 parzialmente espulsa-protrusione discale modesta L3-L4, -discopatia L1-L2 minima ernia discale sottolegamentosa paramediana. Il neurochirurgo che ha visto le lastre, mi ha detto che necessito un intervento di stabilizzazione della colonna mediante artrodesi per: sostituire i 2 dischi danneggiati con protesi, liberare i canali, stabilizzare la colonna con 6 conseguenze di instabilità della colonna vertebrale cervicale.

Dopo alcune settimane di relativo benessere il dolore alla gamba e al piede è tornato e si acuisce giorno dopo giorno. Riccardo Capelli 6 Aprile Rosalba 6 Settembre In quel periodo ho fatto: RX rachide lombo-sacrale, da cui risulta: lordosi accentuata, alterazioni spondilosiche, restringimento spazio L5-S1. Allora ho effettuato: RMN lombo-sacrale, da cui risulta: -discopatia L5-S1 con piccola ernia discale protrusione discale-ernia discale a livello L4-L5 parzialmente espulsa-protrusione discale modesta L3-L4, -discopatia L1-L2 minima ernia discale sottolegamentosa paramediana.

La ringrazio se vorrà rispondermi. Leave a Reply Annulla risposta.