AMF sulla colonna cervicale

Il mio medico - Stenosi della colonna: le nuove cure

Trattamento di giunti con fango

Il tratto cervicale coincide con la parte superiore della colonna vertebrale: è formato da sette vertebre cervicali, articolate fra loro, connesse da legamenti e ricoperte da diversi strati muscolari. Il rachide cervicale sorregge AMF sulla colonna cervicale testa, permettendone la mobilità, e protegge le strutture vascolo — nervose del collo. Ci sono diverse cause e fattori di rischio per il sopraggiungere di un dolore cervicale, comunemente detto cervicalgia. Il tuo nome richiesto. Il tuo telefono richiesto.

Questo modulo di contatto raccoglie il tuo nome e il tuo numero telefonico. Villa Ardeatina si impegna a fornirti informazioni scientifiche e commerciali nel tuo interesse, senza invadere la tua privacy e, comunque, non più di una volta a settimana. Accetto la memorizzazione dei miei dati accetto.

Acconsento a ricevere comunicazioni commerciali accetto. Quando i problemi persistono per oltre tre mesi assumono caratteristiche croniche ed è una condizione più complessa da trattare : è fondamentale procedere ad una diagnosi e ad un trattamento adeguato, anche per scongiurare un uso eccessivo di farmaci da banco.

Nella stragrande AMF sulla colonna cervicale dei casi il dolore è accompagnato anche da una contrattura dei muscoli del collo, in particolare a carico del muscolo trapezio. Una delle caratteristiche più fastidiose dei dolori cervicali è la sensazione AMF sulla colonna cervicale sentirsi bloccati nei movimenti senza essere in grado di girare la testa oltre un determinato range articolare.

Nelle pazienti che soffrono di problemi al tratto cervicale la presenza di mal di testa è decisamente maggiore rispetto alla popolazione AMF sulla colonna cervicale. La prima causa di dolore cervicale a insorgenza improvvisa sono gli eventi traumatici, magari mentre si esercita uno sport o il comune colpo di frusta in seguito ad un tamponamento in automobile.

Alcune patologie cronico — degenerative predispongono allo sviluppo di dolore cervicale: artrite reumatoide, malattie reumatiche e del connettivo, osteoartrosi, presenza di ernie del disco intervertebrale. Sovente la diagnosi è clinica. Per fare attività di prevenzione verso la cervicalgia è importante fare una vita sana. Se si pratica una professione di AMF sulla colonna cervicale o che comporta lo stare seduti per molte ore, è fondamentale fare delle pause ricorrenti e a intervalli regolari in cui poter alzarsi in piedi, AMF sulla colonna cervicale, fare stretching.

In caso di dolori alla cervicale è importante sciogliere le tensioni profonde mediante massaggi o leggere trazioni. Con una mano sulla testa esercitare una trazione laterale verso destra e ripetere poi a sinistra, sempre mantenendo ben ferme le spalle.

Evitare di allungarsi fino al dolore eccessivo, rimanere in posizione per almeno 20 secondi e ritornare sempre gradatamente mai velocemente. Successivo Precedente. Introduzione Il dolore cervicale cause e conseguenze I trattamenti per il dolore cervicale Lo stretching per la cervicalgia. Ci sono diversi trattamenti per intervenire in caso di cervicalgia. Farmaci : indicati soprattutto se i dolori sono forti, chiaramente su prescrizione del medico.

Termoterapia : ci sono due modalità, a seconda di determinati fattori, quali la sensibilità al AMF sulla colonna cervicale del paziente, se questi è portatore di parti metalliche, come protesi osteosintetiche o pacemaker, se soffre di disturbi legati alla pressione arteriosa, o se parliamo di una donna in stato interessante. In queste situazioni si utilizza la modalità di superficie, che utilizza lampade a infrarossi o applicazioni di fanghi termali, che alzano la soglia di percezione del dolore e agevolano la vascolarizzazione, diminuendo la contrattura dei muscoli.

Ultrasuoni: queste onde hanno un effetto meccanico di riscaldamento dei tessuti e uno trofico che AMF sulla colonna cervicale la rigenerazione della zona dove insistono le problematiche. La tecnologia che garantusce migliori risultati è un generatore di ultrasuoni Pulse a 3 Mhz, che da origine ad una pressione di 30 bar con una frequenza di interruzione di Hz al 20 percento 2 ms — 8 msper un effetto esclusivamente analgesico, o altrimenti con una frequenza di 48 Hz al 19 percento 4 ms — 16,8 msquando il risultato auspicato è quello antinfiammatorio.

La durata del trattamento si determina moltiplicando il numero di testine che entrano nella parte trattata, per 1 o 1,5 minuti per ogni testina. Gli effetti di questo trattamento sono decisamente apprezzabili dal paziente, quando alla cervicalgia si accompagna la presenza di trigger point. In questo caso, si pongono due elettrodi nella zona alta della colonna cervicale e altri due nella parte bassa, si connettono e si produce una sovrapposizione di correnti. Per il trattamento delle fibre sensitive, si prende in considerazione una corrente portante di Hz, AMF di 60 Hz e modulazione dello spettro di 90Hz.

Per il trattamento delle fibre motorie, si prende una corrente portante di Hz, AMF di 5 Hz e modulazione dello spettro di 15 Hz. La durata del trattamento è di almeno 30 minuti. Diversamente, se si seleziona una frequenza compresa tra 3 e 8 Hz, si agevolerà la produzione di endorgine che intervengono come oppioidi endogeni. In questa situazione, la durata è di 20 minuti. In entrambi i casi, gli elettrodi vanno posti seguendo il profilo dei muscoli doloranti.

Fisioterapia : terapia manuale ed esercizi assistiti dal fisioterapista con cura particolare alla rieducazione posturale. AMF sulla colonna cervicale fare una volta: con le mani dietro la testa forzare in avanti AMF sulla colonna cervicale in basso la testa.

Si deve percepire tensione a livello dei muscoli posteriori del collo. Da fare una volta per lato: con una mano sul capo svolgere una trazione laterale verso destra AMF sulla colonna cervicale rifarla poi a sinistra. Sono consigliati anche esercizi di mobilizzazione da seduti della colonna cervicale.

Da fare per cinque volte: rimanendo con il viso verticale portare in avanti e indietro la testa con un movimento di traslazione.

Da fare per cinque volte: guarda il soffitto e tornare piegando la testa verso il pavimento. Da fare tre volte per lato: fare un cerchio con la testa provando a mantenere il tronco e le spalle fermi. Da fare cinque volte in avanti e cinque volte indietro: con le mani alle spalle fare ampie circonduzioni delle spalle nei due sensi mantenendo il capo e il tronco fermi. Articoli Correlati. Leggi tutto. Idrokinesiterapia e la riabilitazione di traumi sportivi.

Ginnastica posturale: gli esercizi per le spalle chiuse e addotte. La cervicalgia. Fisiokinesiterapia, la fisioterapia che ti rimette in piedi.

Idrokinesiterapia come curare le patologie del ginocchio.